Dal 1 giugno 2018 in distribuzione nazionale il nuovo CD dal titolo: "Il sortilegio degli sponzati"

ACQUISTA ON-LINE QUI (BUY ON-LINE HERE):
Italiano  /  English

La BANDA DELLA POSTA proviene dall'Alta Irpinia (Provincia di Avellino) e precisamente dalla così detta "Terra di Mezzo" che sta sospesa nelle nostre coscienze come un immaginifico spazio onirico non indicato in nessuna carta geografica anche se pur sempre entità fisica multi-dimensionale pregna ed esondante di anima, storia e cultura avente come limes naturale il glorioso fiume Ofanto a Sud, il Bosco di Zampaglione a Est e come cerniera che cuce da Ovest a Nord il territorio lo sconfinato granaio dei ventosi e nebbiosi altopiani che hanno nell'Hirpus totemico (il lupo irpino) il simbolo arcaico di queste genti osco-sannite che si fusero con i Longobardi nel Basso Medio Evo. La geodesia fisica e psichica localizza in Calitri il baricentro di questi movimenti energetici e sonori, che intorno all'ancestrale bacino di questo luogo mistico attrae e fagocita come un cosmico buco nero anche i territori e le culture confinanti del Vulture-Melfese (Potenza), la fascia pede-montana del Tavoliere Pugliese (Foggia) e della Valle del Sele (Salerno).
Il gruppo nasce dall'unione di 2 nuclei generazionali di musicisti da sempre operanti insieme in tutte le combinazioni possibili tra di loro, con un nucleo dei "veterani" degli sposalizi" comprendente personaggi come il violinista Matalena (attivo fin dal 1947), il fisarmonicista "Tottacreta" ed il compianto mandolinista Rocco Briuolo  (attivi dagli anni '50) e 'A Parrucca' (attivo dagli anni '60) accanto ad un nucleo di "giovani cinquantenni e sessantenni" (alcuni sono figli di "veterani") a cui si sono aggiunte 2 giovanissime figure femminili (cantante e violinista), il tutto completato dal Direttore Artistico M° Canio Rosario Maffucci e dal suo collaboratore Alessandro Altieri. Ancora oggi la Banda rappresenta il gruppo locale di riferimento per le cerimonie nuziali della zona. Questo ensemble così costituito e "battezzato" BANDA DELLA POSTA da Vinicio Capossela, è salito alla ribalta delle cronache musicali e culturali per essere stato il gruppo con il quale lo stesso Capossela si è esibito in concerto (più o meno stabilmente) tra il 2013 ed il 2015. Questi talentuosi suonatori del "Paese dei coppoloni" da sempre "sponzano" matrimoni e "concertano" serate di piazza riscuotendo clamorosi successi come al WOMAD di Brighton in UK (27 luglio del 2014) ed al Concerto del 1° Maggio in Piazza San Giovanni a Roma (2013) grazie alla loro mirabolante musica da ballo intrisa di folk locale oltre alle personalissime visioni e rivisitazioni del repertorio "amarcord" italiano ed internazionale. La "Banda della Posta" ha realizzato il suo 2° CD dal titolo "Il sortilegio degli sponzati" che ha ampliato a dismisura l'ambito del primo lavoro discografico che invece ha "santificato" la tradizione da cui proviene il gruppo ("Primo ballo" fu prodotto dallo stesso Capossela ed è stato da sempre il manifesto culturale del  "Calitri Sponzfest", straordinario evento celebrativo della cultura degli sposalizi)... nella "vertigine della Banda" è così nato questo nuovo CD curato dall'Etichetta Discografica ITALIAN WORLD MUSIC (partnership tra IRMA records Srl di Bologna e MAFFUCCI MUSIC)!  
Nonostante la poliedricità stilistica e la varietà degli stili musicali visitati, è un CD celebrativo della nostra cultura basata sul "rituale" del ballo... "dame e cavalieri è guerra, si abballa all'incontré!" 

* Foto di Michele Cicoira nel Palazzo Zampaglione a Calitri, nelll'intatta cucina del 1500 (un grazie al Barone Antonio Zampaglione).

Iscriviti alla nostra mailing list!

Dsc 3483
Dsc 35341 low

 

Vinicio Capossela
presenta:

PRIMO BALLO

"Primo Ballo" è il disco d'esordio della Banda della Posta, prodotto dal grandissimo Artista e poliedrico visionario Vinicio Capossela. Dalla polka alla mazurka, dalla quadriglia al fox-trot, "Primo ballo" riporta in vita le più celebri danze e musiche popolari legate alla musica da ballo degli sposalizi anni '50 di Calitri e dell'Alta Irpinia, alle feste paesane e patronali, cioè a tutti i principali momenti di aggregazione che accompagnavano la vita delle piccole comunità nel passato. Nel CD suonano musicisti come il violinista "Matalena" del 1931 ed il fisarmonicista "Tottacreta" del  1942. Questo CD ha rappresentato la legittimazione culturale della BANDA DELLA POSTA come anima del CALITRI SPONZFEST, il Festival di Vinicio Capossela dedicato alla musica degli sposalizi. 

Primo ballo

June 2018

SundayMondayTuesdayWednesdayThursdayFridaySaturday
27
28
29
30
31
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30